Privacy & cookies

Quando navighi su internet i siti registrano nel tuo device (computer, smartphone, tablet e qualunque altra cosa ti permetta di navigare in internet) delle informazioni che possono essere usati per i più disparati scopi… (salvare le tue preferenze, riconoscerti quando torni su un sito presso cui sei già stato, acquistare prodotti da siti e-commerce ed altro ancora)

Io (come tutti, credo) registro dei cookies e utilizzo dei plugin di WordPress (WP) che usano i cookies. I plugin che ad oggi ho installato (e aggiornerò questa lista ogni volta che sarà necessario) sono:

Jetpack, che serve per la gestione dei commenti ai post in quanto ti riconosce come utente di WP che ha effettuato il login loggato permettendoti di semplificare la possibilità di commentare e interagire con il sito.

Akismet, un servizio di WP che serve a contenere lo spam (ecco la loro policy della privacy, in inglese)

Nelle pagine e nei post ci sono i pulsanti di condivisione sui social network, a volte potrei condividere contenuti da YouTube, Slideshare e Prezi; questi siti utilizzano propri cookie per riconoscerti se navighi dopo esserti collegato ai tuoi account le loro policy sulla privacy le trovi nei seguenti link:

Twitter

LinkedIn (in inglese)

Google+

Youtube

Facebook

Slideshare (in inglese)

Prezi (in inglese)

Faccio uso, come tanti, di Google Analytics per avere, in forma anonima, le statistiche d’uso del mio sito.

Se vuoi evitare di essere tracciato usa la navigazione in incognito (che cancella i cookies dopo la chiusura del browser), altrimenti setta opportunamente i parametri del tuo browser per evitare la memorizzazione dei cookies.

Personalmente penso che il problema della privacy sia un problema serio e che debba essere rispettata, penso però che le leggi e le norme sia italiane che europee debbano essere scritte in modo tale da permettere a blogger indipendenti come me e tanti altri di adempiere a queste senza che si debba impazzire o investire capitali per mettersi in regola. Se anche tu la pensi come me, firma la petizione.

Ringrazio Alessandra Farabegoli e il suo blog per le continue ispirazioni

Se vuoi approfondire l’argomento privacy clicca qui e procurati un analgesico

Grazie per la tua attenzione e buona navigazione